Valentina Toni


Nel 1997 inizia a studiare armonia e tecnica dell’ improvvisazione
approfondendo in particolare il linguaggio e il repertorio jazz con Stefano “Cocco” Cantini. Frequenta l’Accademia delle Belle Arti a Firenze.
Parallelamente segue studi privati di canto perfezionandosi nelle tecniche di respirazione ed armonia vocale.
Frequenta il corso di musica d’insieme con Carla Baldini presso la Scuola Comunale di Musica “B.Bonarelli” di Follonica. Nel 2012 segue il Workshop di Gospel e Spiritual con Charlie Cannon volto ad
approfondire i suoni ed i colori della musica Gospel.
Partecipa al Grey Cat Workshop 2012 seguendo le lezioni full immersion di analisi armonica, teoria e tecnica dell’ improvvisazione e seguendo i laboratori di musica d’insieme dei maestri Stefano Cantini, Francesco Maccianti, Ares Tavolazzi e Piero Borri .
Nel 2013 partecipa al workshop di canto con Jerome Casalonga presso la Scuola Comunale di Musica
“B.Bonarelli” di Follonica.
Nel 2014 partecipa al Masterclass teorico-pratica di foniatria artistica “La Consapevolezza nel Canto” condotta dal Dott. Franco Fussi.
Principali esperienze professionali:
Nel 1998/’99 si esibisce come ospite in quartetti e quintetti jazz che suonano nei locali del territorio.
Nel 2000 entra a far parte del Coro Gospel Sisters and Brothers Gospel Choir Ensemble diretto da Carla Baldini.
Nell’Aprile 2001 inizia la sua attività come solista nel Coro Gospel ed entra a far parte del sestetto vocale Vocal Sisters diretto da Carla Baldini, col quale si esibisce in giro per l’Italia.
Nei mesi di Giugno e Luglio dello stesso anno si esibisce in manifestazioni nelle piazze e nei teatri della Toscana accompagnata da grandi musicisti del panorama jazz italiano.
Sempre nel 2001 debutta come solista esibendosi nel “Grey Cat Jazz Festival” con il
progetto “Canzoni Italiane” al fianco di Stefano Cantini, Raffaello Pareti, Mauro
Grossi, Piero Borri.
Ha collaborato con alcuni dei più grandi Jazzisti Italiani come Fabio Zeppetella, Piero
Leveratto, Franco Nesti, Riccardo Galardini, Giulio Stracciati, Ares Tavolazzi,
Alessandro Lanzoni, Walter Paoli, Francesco Maccianti.
Partecipa ad edizioni successive del Grey Cat Jazz Festival presentando i seguenti
progetti: 2002 ”Dedicato a Luigi Tenco”; 2003 “Joy of Jazz”; 2004 omaggio al grande jazz d’oltreoceano;
2008 Standard Jazz/Fusion accompagnata dal Corrado Rossetti Quartet;
Nel 2006 entra a far parte nel consiglio direttivo, come corista e voce solista, del coro
Gospel Jammin’ dell’Associazione Musicale R.Goitre di Follonica.
Nel 2011 torna a esibirsi nel Grey Cat Jazz Festival con un nuovo progetto intitolato
“The Art of Song”, che si caratterizza per una ricerca di suoni più maturi e raffinati e che
sperimenta la rivisitazione di brani pop rielaborati in versioni inusuali come ad esempio
funky, jazz, blues, bossa.
A partire dallo stesso anno collabora come cantante solista nello spettacolo teatrale
“Articolo Femminile” di Daniela Morozzi.
A dicembre 2012 si è esibita in duo con Danilo Rea nel “Concerto di Natale”
organizzato a Follonica in favore degli alluvionati di Albinia.
Nel 2013 si è esibita a Barga Jazz e in altre rassegne toscane come cantante solista nello
spettacolo “7 Modi”, ideato e diretto da Stefano Cantini, con (tra gli altri) Antonello
Salis, Francesco Petreni e Jerome Casalonga, nell’ ambito del Progetto
Transfrontaliero Marittimo Italia-Francia “Sonata di Mare”.
Dallo stesso anno è docente del corso di Canto Moderno presso la Scuola Comunale di Musica AMF
di Follonica. Nel 2014 prosegue lo spettacolo”7 modi” esibendosi al Festival Time in Jazz diretto da Paolo Fresu in Sardegna, al Festival PercFest diretto da Rosario Bonaccorso a Laigueglia, Corsica, Carrara.
L’8 Agosto 2014 si esibisce come solista sempre nel Grey Cat con un suo nuovo progetto originale inedito dedicato a Katyna Ranieri “La Voce del Golfo”.
Nel 2015 si è esibita al Fuori EXPO di Milano nei Chiostri dell’Umanitaria insieme a Antonello Salis e Stefano “Cocco” Cantini.
Sempre lo stesso si è esibita nel “Festival Sentieri Acustici” all’Osservatorio Astronomico Parco delle Stelle di Gavinana (Montagna Pistoiese) e nell’edizione del Grey Cat a Follonica nel Teatro Fonderia Leopolda con una produzione originale intitolata “DALL’APPENNINO AL MARE” insieme a Riccardo Tesi e Banditaliana e Stefano “Cocco” Cantini.
Proseguono le esibizioni insieme al suo quartetto con il progetto “Omaggio a Katyna Ranieri” nel Grey Cat Festival Jazz nella Piazza di Campiglia Marittima (LI) e in Piazza Magenta a Capalbio (GR).Nel Dicembre 2015 esce il suo primo disco “Omaggio a Katyna Ranieri”.